Per essere aggiornati
sulle pubblicazioni de
La Confederazione Italiana iscrivetevi alla newsletter mensile.
* campo obbligatorio
Le pubblicazioni sono sospese
L’avventura della nostra piccola confederazione, dopo due anni di gloria, dal 10 marzo viene sospesa
Un eroe di Israele
Nelle lettere di Yoni Netanyahu l’epica di una nazione a cui dovrebbe guardare anche l’Europa sotto attacco
Contrordine: internet non è piu’ “un dono di Dio”
Dopo le sconfitte elettorali in Usa ed Europa l’establishment condanna il web
Rudolf Steiner e la comunità degli Io
Integrare lo Spirito tra le forze produttive, radicare il capitale nella vita spirituale
L’ipocrisia della post-verità
Trump è uno scandalo perché la democrazia è cosa loro
Sinistra, finanza e media mettono sotto accusa il suffragio universale
In memoria di Ralph Dahrendorf che non credeva a questa Europa
“L’Europa è diversa in tutto, dalle dimensioni degli Stati agli interessi economici, dai sistemi elettorali alle lingue. Dobbiamo guardarci dai tentativi di normalizzazione”
La società sterile
Le polemiche sul ministero della salute – e sulla infelice campagna mediatica – mostrano ormai la fobia sociale per le politiche pro vita
L’America di Trump e l’impero riluttante
PER COMPRENDERE IL SUCCESSO DELL’OUTSIDER REPUBBLICANO È UTILE LA VECCHIA IDEA USA DEL PIEDE IN CASA. IL VERO SOGNO AMERICANO È SEMPRE STATO QUELLO DI “FAR TORNARE A CASA I RAGAZZI”
Sul diritto naturale all’autodifesa e alle armi. Come in Svizzera
Lo stato giacobino ha disarmato i cittadini arrogandosi il monopolio della violenza, per dominare meglio la società
Dire No allo stato d’eccezione per difendere la democrazia liberale
La riforma Boschi è stata approvata dalla direzione Pd e ratificata da un Parlamento eletto con una legge incostituzionale. Renzi sta commissariando lo stato di diritto
Islam politico e nomos della sabbia
gli islamisti puntano a realizzare il Paradiso in terra per i musulmani, edificando lo Stato Islamico
Nazioni per consenso e autodeterminazione dei popoli
lo Stato-nazione è un’entità storica in via di superamento, dopo di lui vivrà la comunità federale
La morsa che stringe Renzi
Le minacce che incombono sul premier e il suo governo ora provengono dall’interno del Pd e della maggioranza. La manovra di Amato
Perché la Costituzione è superata
Considerazioni sulla carta italiana – che non è la più bella del mondo – al di là del referendum di ottobre
Come finirà la storia Cinquestelle
Il destino del movimento è già segnato: divorerà se stesso, ma prima farà danni
Lo strano caso di Milano
Due candidati sobri, una campagna elettorale civile, lontana dal populismo di Renzi e di Grillo
Rousseau e i grillini
Nel sistema operativo ideato da Casaleggio e lasciato in eredità al movimento Cinquestelle vivono le idee del padre della democrazia totalitaria
Il pactum sceleris di Renzi con l’Ue: immigrati in cambio di flessibilità
Ecco il ricatto di Germania, Olanda, Finlandia accettato da Roma: sfondate pure i conti pubblici ma con le ondate di profughi vi arrangiate da soli
Tito Boeri ha fatto un sogno…ma è il vecchio assistenzialismo
L’idea di abolire i vitalizi dei politici e di applicare alle vecchie pensioni il sistema contributivo è vanificata dal reddito di cittadinanza
L’Italia di Renzi è cattivo teatro
Il premier in visita a Catania: cronaca di una giornata particolare
C’è un leader europeo a Londra
Boris Johnson sembra sapere cosa sia la civiltà occidentale. Peccato se ne voglia andare dalla Ue, dove invece non lo sa nessuno
Circa il denaro. Un bilancio e un ringraziamento
In pochi hanno finora sostenuto la rivista. Ma la nostra coerenza implica la libertà quindi il dono
Le serve di Genet e la fine del centrodestra
Lo sganciamento di Salvini e Meloni da Berlusconi sfascia il centrodestra. I moderati, lontani anche da Renzi, non hanno più rappresentanza politica
Il cupio dissolvi del centrodestra a Roma
Il caso Marchini e la candidatura di Bertolaso mostrano lo sbandamento di una ex coalizione
Il pasticciaccio brutto delle unioni civili
Una legge che scontenta tutti, compromissoria come la nuova maggioranza Renzi-Verdini-Alfano nata in Senato. Per il premier “ha vinto l’amore”
Il grande Eco del nulla
Se n’è andato un enciclopedista che ha dato la misura della memoria del ‘900, ma anche un ideologo del nominalismo estremo e in fondo del nichilismo
Di nuovo la polveriera del Libano
L’equilibrio tra gruppi religiosi sempre sull’orlo del baratro rischia di essere definitivamente rotto a causa della partecipazione degli Hezbollah sciti a fianco di Assad
C’è un precario a Palazzo Chigi
Per Renzi è cominciato il conto alla rovescia. Le rampogne di Monti, le tirate d’orecchie dell’Europa, le critiche dell’establishment sono segnali che per l’ex sindaco la ricreazione è finita
Il dilemma della Fed
Il pianificato rialzo dei tassi rischia di peggiorare le giá precarie condizioni economiche mentre il mantenimento di un approccio gradualista può scatenare nuove bolle speculative
Una confederazione libica?
Si dovrebbe tentare anche in Libia una soluzione federale, in cui tutte le funzioni siano decentrate al livello più basso e l’unica autorità superiore sia il fondo sovrano nazionale
La resistibile ascesa della presidente Boldrini
Luoghi comuni a briglia sciolta, sermoni politicamente corretti e ora l’intervento a gamba tesa sulla stepchild adoption: come la terza carica dello Stato si candida alla guida della nuova sinistra estrema
Ma i giornali non lo dicono
Un paese senza guida politica sull’orlo del collasso. Renzi fa tattica e punta sul referendum, Berlusconi “compra” tempo e Grillo inciampa sulla questione morale
Il caso Bergoglio
Atona cantata senza solennità e fede, il Giubileo è già obliato e spento
Il populismo di Renzi
Aperture ai grillini, demagogia sui diritti civili, retorica antieuropea: il premier rischia di rivelarsi solo un tattico
L’Islam in Europa: una trappola per i conservatori
L’Occidente sarà vulnerabile finche non avrà ritrovato il cammino dello spirito
L’Islam en Europe : un piège pour les conservateurs
L’Occident sera vulnérable tant qu’il n’aura pas retrouvé les chemins de l’esprit
“Islam moderato” e cecità americana
D’intesa con i paesi arabi del Golfo e con il regime di Erdogan gli Usa esasperano lo scontro tra Russia e Europa per via atlantica. Mentre l’occidente viene “civilizzato” dall’Islam
Alle radici dell’odio per Israele
C’è un vecchio detto ebraico che invita ad analizzare le motivazioni di un’azione se ha raggiunto il fine opposto a quello che si prefiggeva
Per Khaled al-Asaad, l’unico difensore di Palmira
Tre mesi fa veniva decapitato dai jihadisti del sedicente Stato islamico il direttore del museo archeologico della città siriana
Le democrazie mafiose di Panfilo Gentile
Le pagine profetiche di un grande politologo che già negli anni sessanta aveva visto dove avrebbe portato la partitocrazia
La Sicilia non è una cartolina
Agli ultimi posti nelle classifiche per qualità della vita: arte, letteratura e bellezza non servono in assenza di ogni valore di convivenza civile
La comunità di Olivetti: molto Steiner
e niente Marx
L’auspicio dell’ingegnere di Ivrea era che “le immense forze materiali messe oggi a disposizione dell’uomo siano rivolte a finalità, a mete spirituali”
Olivetti e Steiner? Si triarticoli una dimostrazione
Il fatto che l’ingegnere avesse libri di ispirazione antroposofica non dimostra nulla. E io insisto: nella sua teoria sociale c’è anche il marxismo
Olivetti marxista? Prendiamola con spirito
L’imprenditore filosofo di Ivrea si ispirava al personalismo di Mounier e all’antroposofia di Steiner. Era un’idealista pratico, non un materialista dialettico
La fine inevitabile di una vecchia idea morente: lo Stato
GLOBALIZZAZIONE E COMUNITÀ TERRITORIALI STANNO DISSOLVENDO LE CATEGORIE CONSUETE DEL POTERE STATALE. LA LEZIONE DI GIANFRANCO MIGLIO
L’ordine federale delle comunità italiane
Pensare un’idea che ridia autonomia reciproca a cultura, politica e mercato per salvare la nazione dallo Stato, dalla globalizzazione e dalla miseria della sua politica