Il precipizio del tempo

Circa “La necessità degli apocalittici”. Seminario tenuto il 23 aprile 2021

dentato_50pxQuesto scritto è un commento all’Apocalisse, libro dove si racconta di un altro libro che sfogliato contiene le nuvole, la terra e un libro ulteriore, che digerito calamita all’inferno o in cielo. Tutti e tre a specchio uno dell’altro, risuonanti, sono scritti per non uscirne. Ma quegli umili e prepotenti, che sono gli apocalittici, vedono le loro pagine sfogliarsi da sole, ognuna come un’anitra policroma che batta nel vento le ali mentre una meraviglia, che per sempre sovverte le loro vite, riconosce l’intima necessità dell’Apocalisse.” (Dal prologo del libro)

dentato_50pxPresenta

dentato_50pxFrancesco Cevasco, Corriere della Sera, in dialogo con Geminello Alvi 
dentato_50px

dentato_50pxIntervengono

dentato_50pxDavide Assael, docente presso l’Università Vita-Salute San Raffaele e conduttore su RaiRadio3

dentato_50pxSalvatore Lavecchia, docente di Storia della Filosofia Antica presso l’Università di Udine

dentato_50pxGianmarco Minesi, ricercatore in storia del pensiero antico presso l’Università Sorbonne

dentato_50pxRiccardo Paradisi, redazione de La confederazione italiana
dentato_50px


dentato_50pxDurata del seminario: circa un’ora e mezzo

dentato_50pxL’evento sarà disponibile in diretta youtube – link del canale  youtube

dentato_50pxSeminario organizzato da La Confederazione Italiana in collaborazione con Marsilio Editori

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


  1. Grazie a tutti i relatori del seminario di ieri, pur nella virtualità sono passati preziosi contenuti. Grazie alla Confederazione Italiana per questo dono. Confido che un giorno si potrà tornare in presenza.